Toscana

Dante: 'sua' musica suona in convento suore di clausura

San Casciano Val di Pesa, evento con polifonico 'Clemente Terni'

(ANSA) - SAN CASCIANO VAL DI PESA (FIRENZE), 02 OTT - Nel settimo centenario della morte di Dante, l'Ensemble Polifonico 'Clemente Terni' diretto da Guglielmo Visibelli presenta 'La memoria musicale di Dante', spettacolo previsto domenica 3 ottobre alle ore 17 nel convento La Croce di San Casciano Val di Pesa (Firenze), ospitato nel Cappellone di Sant'Antonio Abate, all'interno del monastero delle suore Clarisse (ingresso libero su prenotazione al 329-4187925). Lo spettacolo prende spunto dalle citazioni musicali, dirette e indirette, presenti nell'opera del Divino Poeta. Il programma comprende musiche di Notker Balbulus, Peire Cardenal, Berenguer de Palou, Thibaut de Champagne, Gace Brulé, Arnaut Daniel e di vari anonimi, nella trascrizione di Clemente Terni. Lorena Giacomini (soprano), Costanza Redini (contralto), Gualtiero Spini e Alessandro Guerrini (tenori), Oronzo Parlangéli (baritono), Antonio Torrini e Alessandro Guerrini (basso). Nel concerto viene sviluppato l'affascinante tema del retroterra musicale che fece da sfondo alla vita di Dante, la cui eco si riverbera spesso nelle sue opere, sia in citazioni dirette che in influenze ipotizzabili, d'altronde la poesia medievale era di fatto musica, non solo perché veniva quasi sempre intonata, ma anche per la natura delle sue strutture formali, fondate sul numerus ("numero delle parti", scrive Dante nel Convivio) e su una accurata osservazione filologica dell'opera del Sommo Poeta. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie