Jeep Camp, per la Provincia violate le autorizzazioni

Danni a 600 metri quadri di pascolo e 900 di suolo forestale

(ANSA) - TRENTO, 22 AGO - Il Jeep Camp a San Martino di Castrozza non ha rispettato le autorizzazioni, con veicoli che hanno attraversato aree e sentieri vietati, danneggiando prati, foreste e pascoli del Primiero. Per questo i responsabili della manifestazione dovranno provvedere al ripristino del territorio pagando le sanzioni previste, che sono ancora in via di quantificazione. È quanto emerge dalla risposta dell'assessora Giulia Zanotelli ad un'interrogazione del Movimento 5 stelle. La Stazione forestale di Primiero ha quantificato il danno su 600 metri quadrati circa di cotico erboso del pascolo, 900 metri quadrati circa di suolo forestale, 26 alberi (radici o chiome).
    Quanto ai risarcimenti, prosegue Zanotelli, "ferme restando le sanzioni conseguenti, la quantificazione economica del danno ai fini del ripristino dipenderà anche dalle sistemazioni che saranno eventualmente fatte nei 30 giorni successivi all'evento da parte del soggetto responsabile della manifestazione, che comunque ha depositato una cauzione di 5.000 euro".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai alla rubrica: Pianeta Camere