Anziana truffata in Valsugana, due arresti

Indagini dei carabinieri

(ANSA) - TRENTO, 10 DIC - Hanno approfittato della vulnerabilità di un'anziana di 78 anni, affetta da un principio di Alzheimer, truffandola ripetutamente con la scusa di venderle dei pezzi di corredo.
    Il figlio della signora, però, resosi conto di quello che stava accadendo, ha convinto la madre a denunciare, e nel giro di poco tempo i carabinieri ddi Grigno, coadiuvati dai colleghi della compagnia di Borgo Valsugana, sono riusciti a individuare e arrestare i due autori del raggiro. Si tratta di un uomo di origini napoletane, di 75 anni, e un veneto di 67 anni, entrambi noti alle forze dell'ordine e residenti in provincia di Vicenza.
    A quanto risulta i due, la scorsa primavera, si sarebbero presentati a casa dell'anziana, convincendola a farli entrare e a effettuare un primo acquisto. I due, però, con una certa destrezza, alla consegna delle banconote hanno sostituito rapidamente i tagli alti con tagli bassi, inducendo quindi l'anziana, convinta di aver dato solo una parte della cifra, a consegnare ulteriore denaro.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Videonews Alto Adige-Südtirol

    Vai al Canale: ANSA2030



    Modifica consenso Cookie