Fallimenti imprese trentine dimezzati in tre anni

Dati elaborati dalla Camera di commercio

(ANSA) - TRENTO, 9 GEN - Nel corso del 2019 sono state 61 le aperture di fallimento rilevate nei tribunali di Trento e Rovereto e monitorate dall'Ufficio studi e ricerche della Camera di Commercio. Rispetto al dato record di 145 aperture di fallimento rilevato nel 2016, i valori sono progressivamente diminuiti fino a tornare sui livelli precedenti la crisi economica del 2008-2009.
    Anche nel 2019 l'edilizia rappresenta il comparto maggiormente interessato dai fallimenti seppure in misura minore, in termini assoluti, rispetto agli anni immediatamente precedenti: le imprese di costruzione, gli impiantisti e le società immobiliari dichiarate fallite sono state 20, pari al 33% del totale delle procedure concorsuali considerate. Seguono il commercio con 10 fallimenti, bar-alberghi-ristoranti e servizi alle imprese-terziario avanzato entrambi con 8 procedure fallimentari aperte in corso d'anno.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Videonews Alto Adige-Südtirol

    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie