Energia: sotto terra linea alta tensione nel Meranese

Siglato accordo a Tel

(ANSA) - BOLZANO, 29 GIU - A Tel è stata firmata la convenzione Provincia-Comuni di Lagundo, Marlengo, Merano, Caines, Rifiano e Tirolo e Alperia Greenpower per finanziare interramento linea alta tensione nel Meranese. L'intera conca meranese sarà liberata da una linea ad alta tensione 132 kV e un tratto di circa 10,4 chilometri di linea ad alta tensione sarà interrato nel nuovo traforo di Monte S.Benedetto a Merano.
    Inoltre, come richiesto dal comune di Marlengo, grazie allo smantellamento dei tralicci si libererà una nuova area da destinare a nuovo insediamento. Gli interventi sono possibili in seguito alla sottoscrizione dell'apposita convenzione fra enti per il finanziamento delle opere, avvenuta oggi (29 giugno) presso la centrale idroelettrica di Tel/Lagundo. Hanno apposto la loro sigla il presidente della Provincia Arno Kompatscher e il vicepresidente e assessore provinciale all'energia e ambiente Giuliano Vettorato, per la Provincia, i sindaci per i Comuni di Lagundo, Marlengo, Merano, Caines, Tirolo e Rifiano, e Mario Trogni amministratore delegato della società Alperia Greenpower spa. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Videonews Alto Adige-Südtirol

        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie