Trentino AA/S

Covid: Clevers, ancora persone lontane dalla scienza

"Percentuale consistente che potrebbe essere convinta"

(ANSA) - TRENTO, 17 SET - "In tanti Paesi, compreso il mio, ci sono tante persone che non credono nella scienza, non l'ascoltano e questo è davvero preoccupante. Devo dire che durante questa pandemia ci siamo accorti che la scienza è molto lontana a volte dalle persone: ci sono persone che non capiscono la scienza e alcune che proprio non ci credono". Così lo scienziato olandese Hans Clevers, pioniere nello studio delle cellule staminali intestinali e dello sviluppo del tumore al colon, intervenuto a Trento in merito alle politiche sanitarie di contrasto al Covid e ai vaccini. Clevers verrà insignito domani del premio Pezcoller-Aacr.
    "In Olanda c'è un 5-10% di persone a cui non interessa per niente e che non ascoltano la scienza. Poi vi è una percentuale consistente che potrebbe essere convinta, qualora gli scienziati riuscissero a parlare con loro", ha aggiunto Clevers. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere

      Qualità Alto Adige




      Modifica consenso Cookie