Pitti Uomo: l'eleganza urbana di Cucinelli

Lo stilista, la sostenibilità è armonia con il creato

(ANSA) - FIRENZE, 07 GEN - E' un'eleganza urbana, quella proposta da Brunello Cunicelli per la prossima stagione autunno/inverno 2020, dedicata all'uomo metropolitano, che vive la città e le sue mutevoli dimensioni, vestito con capi connotati da un lusso raffinato e disinvolto in linea con il tema della tutela dell'ambiente suggerito da Pitti. "La mia moda è sostenibile - dice l'imprenditore di Solomeo che festeggia la sua partecipazione al salone della moda maschile fiorentino, con una cena di gala al Teatro Pergola - perchè io da sempre suggerisco ai miei dipendenti che bisogna lavorare in armonia con il creato". La collezione del "Re del cachemire", eletto da GQ in Gran Bretagna come terzo uomo più elegante del mondo, si snoda sempre su materiali pregiati, e cede il passo soltanto a piccole modifiche di stile. Come i pantaloni che diventano più morbidi.
    Oppure aprendo ai colori vivaci, come il giallo mais, il rosso melagrano e l'arancio carota, che entrano nella palette tipica di Cucinelli generalmente snodata sui toni neutri.
    "L'innovazione - dice Cucinelli - è fondata sulla reinterpretazione in chiave moderna di forme, materiali e dettagli. Con un'attenta combinazione capace di valorizzare le ispirazioni sotto una nuova luce, intorno alle linee sartoriali delle giacche, ai volumi morbidi e avvolgenti, che conferiscono un appeal moderno". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie