Fucilate a sorella e compagno, arrestato

La donna è in gravi condizioni

(ANSA) - MARSCIANO (PERUGIA), 17 GEN - Un imprenditore quarantenne è stato arrestato a Marsciano in flagranza dai carabinieri per tentato omicidio aggravato e lesioni personali aggravate per avere ferito a colpi di fucile la sorella, di 33 anni, ora ricoverata in Rianimazione, e il fidanzato di quest'ultima, di 34, che ha riportato lesioni meno gravi.
    Secondo la ricostruzione degli investigatori, nella tarda serata di giovedì l'uomo, al termine di una lite in famiglia, ha imbracciato un fucile da caccia regolarmente detenuto e ha esploso alcuni colpi che hanno ferito gravemente al volto la sorella e il cognato, quest'ultimo agli arti inferiori. Il personale sanitario dell'ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia, dove i feriti erano stati accompagnati, ha allertato i carabinieri che hanno avviato le indagini. I militari hanno rintracciato e arrestato il presunto responsabile. L'uomo avrebbe esploso i colpi dal terrazzo della palazzina dove entrambi i fratelli abitano, in diversi appartamenti.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie