Preside Norcia, giusta dad ma non illudere studenti

Tonti auspica vaccini a personale "quanto prima"

(ANSA) - NORCIA (PERUGIA), 08 GEN - "La decisione di prolungare la didattica a distanza per le superiori penso che sia condivisibile pensando alla linea prudenziale anti Covid che si è scelto di seguire in Umbria. A livello nazionale credo però che gli studenti non andavano illusi sulla possibilità di tornare in classe il 7 gennaio": lo ha detto all'ANSA la dirigente scolastica dell'istituto omnicomprensivo di Norcia, "De Gasperi-Battaglia", Rosella Tonti, dopo la decisione della Regione di estendere la dad fino al 23 gennaio.
    "Sapevamo - ha detto Tonti - che questo e il prossimo erano i mesi più difficili, visto anche il sovrapporsi dell'influenza tradizionale, quindi agli studenti, che sono molto provati da questa situazione, non andava fatto credere che il 7 gennaio sarebbero rientrati in presenza".
    Adesso la preside si augura che "quanto prima il personale scolastico possa essere vaccinato". "Almeno entro marzo - ha concluso Tonti -, altrimenti diventa tutto inutile". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie