Vertice Regione-Università su Sanità

Emersa "sostanziale identità di vedute" in merito al futuro

(ANSA) - PERUGIA, 10 LUG - Una "sostanziale identità di vedute" in merito al futuro della sanità regionale ed alla collaborazione tra Regione Umbria ed Università degli studi di Perugia è stata ribadita nel corso dell'incontro tra i rappresentanti delle due Istituzioni che si è tenuto a Palazzo Donini e che è servito a tracciare il programma, in parte rivisto a seguito dell'emergenza Covid, che porterà alla firma della Convenzione tra le due istituzioni. Presenti, la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, il rettore Maurizio Oliviero, l'assessore regionale alla Sanità Luca Coletto, il direttore Claudio Dario, il capo di Gabinetto Federico Ricci, il delegato del Rettore per il settore Riforme Daniele Porena, il prof. Ettore Mearini, direttore della Scuola di medicina e i direttori dei tre Dipartimenti dell'area medico-chirurgica prof. Giuseppe Ambrosio, Stefano Eramo e Paolo Puccetti.
    Il disegno generale e la nuova governance della sanità umbra saranno tracciati entro la fine di agosto, è detto in un comunicato della Regione. In parallelo sarà aperto un tavolo per approfondire i dati, clinici e statistici, al fine di stilare in maniera celere gli allegati della Convenzione tra Regione ed Università, la cui firma rimane confermata per fine anno. Questa fase di transizione - si sottolinea ancora - verrà gestita dalle due Istituzioni "di comune accordo". Già in questi mesi, in diversi campi - è stato evidenziato ancora -, hanno "sempre continuato a cooperare, nel rispetto dei ruoli, in un'ottica di fattiva, proficua e virtuosa collaborazione". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie