Rete civica,riforma passi in commissione

Riccarand, collaborazione positiva in maggioranza

"Il testo della nuova riforma elettorale è stato condiviso da tutti i componenti della sottocommissione. Ora ci aspettiamo il parere positivo della prima commissione. Per l'esame in aula non c'è il cronometro, anche se non sarà a novembre va bene, l'importante è che il procedimento sia incardinato". Lo dichiara Elio Riccarand, referente di Rete civica, che ieri sera ha riunito il suo organismo dirigente.
    "Anche se non perfetta - ha detto all'ANSA - questa riforma è necessaria e dovrà trovare un suo sbocco. Capiamo che ci possano essere dei mugugni e delle preoccupazioni, anche fondate. Ma non ci sono alternative e vogliamo che la legge venga approvata. La collaborazione con la maggioranza è positiva, le cose stanno andando avanti, il 30 novembre faremo l'assemblea generale di Rete civica e si vedrà se ci sono le condizioni per andare avanti".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere