Goggia "Brivido senza bastoncino", Brignone "Centesimo brucia"

Campionesse-rivali "Tutto il team spinge verso la vittoria"

(ANSA) - ST. MORITZ, 14 DIC - Porta il nome di Sofia Goggia la vittoria n.86 delle donne azzurre in coppa del mondo. E sempre la bergamasca firma con Federica Brignone l'undicesimo doppietta della storia. Sempre a St. Moritz e sempre e in superG, 18 anni fa era toccato a Karen Putzer e Daniela Ceccarelli.
    "E' un'altra bellissima doppietta e sono molto contenta della mia performance. Il clima nella nostra squadra è molto positivo- ha detto Goggia dopo la sua nuova vittoria - e quando arrivano tanti risultati importanti , come i i podi di Francesca Marsaglia e Nicol Delago della settimana scorsa, tutto il team spinge verso la vittoria e si vive serenamente. Ho perso un bastone dopo un salto e non è' stato facile tenere l'equilibrio.
    Ho dovuto lottare. Domani farò l'esordio in questa nuova disciplina che è lo slalom parallelo: ci siamo allenati bene e ci divertiremo".
    Non meno soddisfatta e' Federica Brignone: "Il superG è sempre stata la mia disciplina preferita sin da quando ero piccola e sto crescendo ancora. Oggi ho sciato bene, sono molto contenta della mia prestazione ''. ''In cima - racconta ancora - ho beccato un po' di vento, ma sono comunque riuscita a fare i passaggi tattici in maniera giusta. Mi è dispiaciuto solo per il salto verso la parte conclusiva del tracciato, che mi ha costretto a correggere la linea: avrei potuto guadagnare ancora qualcosa. Mi brucia per il centesimo odierna ma faccio i complimenti a Sofia: ha rischiato qualcosa ed ha avuto ragione.
    Sono molto curiosa per lo slalom parallelo di domani: è una disciplina nuova e sono gasata". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere