Regione: Guzzetta, Consiglio può integrare Giunta

Situazione straordinaria consente al Consiglio scelta assessori'

(ANSA) - AOSTA, 28 MAR - "In una circostanza come la presente, contrassegnata altresì dalla dichiarazione dello stato di emergenza di cui alla Delibera del Consiglio dei Ministri del 31 gennaio 2020, l'obiettivo che l'organo esecutivo sia messo in condizione di operare a ranghi completi, pur in regime di prorogatio, appare una finalità pienamente ragionevole, anche al fine di motivare la scelta di procedere alla reintegrazione dell'organo". E' quanto scrive il costituzionalista Giovanni Guzzetta, in una parere richiesto dai movimenti Alliance valdotaine e Stella Alpina sulla legittimità di una integrazione della Giunta regionale attuale.
    Nel documento, inviato oggi alla presidente del Consiglio Valle e a tutti i gruppi consiliari, Guzzetta precisa: "Ciò che giustifica la reintegrazione dell'organo nella sua pienezza (mediante elezioni dei titolari degli assessorati vacanti) è esattamente quell'indifferibilità e urgenza del provvedere che già ora consente ad essa di operare - anche e proprio - in regime di prorogatio. Non si giustificherebbe pertanto un'alterazione dei suoi poteri". "Detto in altri termini, - prosegue il giurista - sono proprio i presupposti straordinari che consentono al Consiglio di compiere la scelta dei nuovi assessori e alla Giunta reintegrata di operare, rimanendo entrambi nell'ambito dei poteri tipici del regime di prorogatio". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie