Dl rilancio: Forza Italia, accolto emendamento su Pontey

Rini, sindaco disinformato o in malafede

Nell'ambito dell'iter parlamentare di conversione in legge del 'DL Rilancio' è stato accolto un emendamento di Forza Italia presentato per la Valle d'Aosta e che riguarda il comune di Pontey. Presentato dai parlamentari Roberto Pella, Paolo Zangrillo e Roberto Rosso, inserisce il comune valdostano, dichiarato 'zona rossa' nel corso dell'emergenza epidemiologica da Covid-19, tra i beneficiari del fondo straordinario istituito al Ministero dell'Interno per finanziare interventi di sostegno di carattere economico e sociale a livello locale. E' stato accolto anche un secondo emendamento, a prima firma Giorgio Mulé, che destina sei milioni di euro in favore dei lavoratori frontalieri, anche valdostani, che in questi mesi hanno pagato direttamente sulla loro pelle le conseguenze dell'emergenza sanitaria.
    "È con grande soddisfazione che comunico l'accoglimento di queste due iniziative - commenta la coordinatrice regionale di Forza Italia Valle d'Aosta, Emily Rini - promosse in sede parlamentare da Forza Italia in favore del Comune di Pontey e dei lavoratori frontalieri. Un ringraziamento particolare va ai primi firmatari Roberto Pella e Giorgio Mulé, che ancora una volta hanno dimostrato con i fatti e non con le parole l'attenzione che Forza Italia sta dedicando alla nostra regione.
    In un simile contesto, sorprendono ancora di più le dichiarazioni di oggi del sindaco di Pontey, che, a questo punto, o non si informa o, peggio ancora, è in malafede. Questo spiace perché l'amore per la propria comunità dovrebbe saper andare oltre alla mera appartenenza partitica".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie