Covid: Lega, da Governo attacco a autonomia valdostana

"Perchè non è stata impugnata analoga legge di Bolzano?"

(ANSA) - AOSTA, 14 GEN - L'accoglimento della richiesta di sospensiva della cosiddetta "legge Anti-Dpcm", avanzata dal Governo, "costituisce un atto fortemente lesivo dell'Autonomia della Valle d'Aosta". Così la Lega Vda commenta la decisione della Corte Costituzionale sulla legge regionale 11/2020. "La legge, che permetteva di adattare le disposizioni nazionali relative alla gestione dell'emergenza determinata dal Covid-19 al territorio valdostano e alle sue specificità, non faceva altro infatti che permettere di esercitare a pieno le prerogative che lo Statuto di Autonomia concede alla Valle d'Aosta" prosegue la Lega Vda.
    "Viene da chiedersi - si legge ancora - per quale ragione il Governo Conte abbia concentrato la sua attenzione sulla legge valdostana e non abbia fatto altrettanto con la legge provinciale 4/2020 che è tuttora in vigore nella Provincia autonoma di Bolzano e alla quale il legislatore valdostano si è ispirato".
    Secondo la Lega "l'accettazione dell'impugnativa fatta da questo Governo centralista, il cui intimo desiderio è quello di veder cancellate definitivamente le Regioni e in particolare quelle a Statuto speciale, è puramente strumentale e non farà altro che prolungare l'agonia delle nostre attività commerciali". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie