Covid: tavolo lavoro Lega per dare risposte a montagna

Riunione con il ministro Garavaglia, presente anche Aggravi

Fare il punto con gli operatori del settore sulla situazione e per fare il calcolo delle perdite subite per organizzare la mancata riapertura dello sci: di questo si è discusso a Milano durante la riunione del Dipartimento Montagna della Lega a cui ha partecipato anche il Ministro per il Coordinamento di iniziative del settore del Turismo, Massimo Garavaglia. Tra gli impegni presi spicca la modifica del Decreto ristori 5, "adattandolo alla situazione attuale e alle esigenze degli operatori del settore.La Lega da subito al lavoro per dare risposte alla montagna "Questo tavolo - dichiara Stefano Aggravi, responsabile del Dipartimento montagna per la Lega Vda, presente alla riunione - dimostra l'attenzione che i nostri rappresentanti in seno al Governo danno alla montagna e a tutto il settore neve. Un tavolo che è stato utile non soltanto per fare il punto sui danni che la mancata apertura porterà al settore, ma anche per dire basta alla colpevolizzazione della montagna sul Covid".
    Per la Valle d'Aosta erano presenti anche il Presidente di Adava Filippo Gérard, e Beppe Cuc, rappresentante dei maestri di sci, oltre al Presidente di Confcommercio, Graziano Dominidiato, in collegamento da Aosta. 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie