Pulz, Consiglio Vda delegittimato

'In Defr priorità molto generiche'

"E' dal 23 gennaio 2019 che ripetiamo che questo Consiglio è delegittimato: dovremmo avere tutti e 35 insieme il coraggio di dare un segnale alla comunità valdostana dimettendoci affinché possa lavorare al rinnovamento della classe politica". Lo ha detto Daria Pulz, consigliera regionale di Adu, intervenendo in Consiglio regionale nel dibattito sul bilancio di previsione e sui disegni di legge collegati. Pulz si è detta "disillusa rispetto al Defr che non esplicita una programmazione innovativa, ma presenta priorità troppo generiche: una lista di buoni propositi che si trascinano stancamente di anno in anno, come nel caso del lavoro e dello sviluppo delle attività produttive, per cui l'immobilismo della politica elargisce finanziamenti senza costruire un tessuto economico stabile e crescente". Tra le altre critiche l'esponente di Adu ha evidenziato che "non viene affrontata la questione della raccolta dei rifiuti malgrado lo scandalo di Pompiod e le diffuse preoccupazioni per la discarica di Issogne".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie