Ferrovie: Grosjacques, con risorse limitate scegliere priorità

Al via in quarta commissione audizioni su trasporto ferroviario

"E' di tutta evidenza che le disponibilità economiche sono limitate e mai come ora, in un momento tanto critico, occorre destinare le risorse a progetti che, unitamente al funzionamento della ferrovia, garantiscano sviluppo, progresso, occupazione". Così Giulio Grosjacques (Union valdotaine), presidente della quarta commissione 'Sviluppo economico' del Consiglio Valle, spiega la scelta di procedere nelle prossime settimane a una serie di audizioni sul tema del trasporto ferroviario in Valle d'Aosta.
    "Partendo dal fatto che il programma di legislatura ha individuato nell'ammodernamento e potenziamento della ferrovia valdostana un obiettivo di primaria importanza - spiega -, oggi abbiamo stabilito di effettuare una serie di audizioni. In prima battuta la Commissione intende organizzare un incontro con i professionisti che hanno avuto l'incarico di redigere il Piano regionale dei trasporti: un documento strategico che stabilisce gli indirizzi e gli obiettivi della Regione. Quindi sentiremo RFI in quanto proprietaria, Trenitalia in quanto gestore e i dirigenti delle strutture regionali competenti".
    Secondo Grosjacques "la programmazione di questi incontri è strumentale alla definizione, sulla base anche dell'evoluzione tecnica e normativa, delle priorità nell'effettuazione degli interventi".
    "È essenziale - conclude - che il Consiglio regionale possa disporre di una fotografia dettagliata sulla situazione della ferrovia, in modo da conseguire l'obiettivo di rilancio che ci si è posti nel programma di legislatura". 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie