Enti locali: Consiglio Vda approva prima riforma

Sì all'unanimità revisione ambiti territoriali sovracomunali

(ANSA) - AOSTA, 16 DIC - La proposta di legge sulla revisione degli ambiti territoriali sovracomunali e il correlato conferimento dei nuovi incarichi ai segretari degli enti locali è stata approvata oggi all'unanimità dal Consiglio regionale della Valle d'Aosta. Il testo è stato sottoscritto dai consiglieri Restano e Jordan (VdA Unie), Sammaritani e Aggravi (Lega VdA), Carrel e Baccega (Pour l'Autonomie), Chatrian e Marquis (AV-SA), Grosjacques e Rosaire (UV) e Erika Guichardaz (PCP).
    L'obiettivo è di consentire, alla scadenza delle convenzioni in essere al 31 dicembre 2020, la rideterminazione degli ambiti territoriali sovracomunali e il conferimento dei nuovi incarichi ai segretari degli enti locali.
    Sempre all'unanimità è stato approvato un ordine del giorno sottoscritto da tutti i gruppi consiliari per impegnare la prima Commissione ad avviare l'iter normativo per arrivare a proporre un Testo unico in materia di enti locali. "È una legge che certamente non risolve tutte le problematiche emerse in questi anni nel sistema degli enti locali valdostani, ma è un buon punto di partenza, che ci consente di dare le prime e più urgenti risposte", ha spiegato il relatore di maggioranza Giulio Grosjacques (Uv).
    "Questa legge - ha aggiunto Paolo Sammaritani (Lega Vda) relatore per la minoranza - nasce con il preciso intento di traghettare il settore nelle more dell'approvazione del Testo unico, che dovrà tener conto delle criticità manifestate, dell'esperienza dei Sindaci e dei Segretari comunali, nonché del principio sancito dalla Corte Costituzionale per dare attuazione al principio di autonomia dei nostri Comuni e al principio di sussidiarietà, anche nel rispetto del valore della leale collaborazione in linea verticale". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie