Sci alpinismo, comuni Gran San Bernardo puntano su app e sito

Sindaco Saint-Rhémy, "per aumentare conoscenza territorio"

Un'app per rendere disponibili su smartphone e tablet 40 itinerari di sci alpinismo nelle valli del Gran San Bernardo, tra Valle d'Aosta e Vallese, ma anche strutture ricettive e ristoranti. L'iniziativa rientra in un progetto Interreg Italia-Svizzera a cui partecipano, per la Valle d'Aosta, i comuni di Saint-Rhémy-En-Bosses, Saint-Oyen ed Etroubles.
    "La nostra zona ormai è riconosciuta anche a livello internazionale per lo sci alpinismo. E' un territorio che permette una trentina di itinerari per i nostri tre comuni.
    Adesso, con l'avvio dell'app SkiAlp Gran San Bernardo, si spera di aumentare ancora di più la conoscenza del territorio e di questi itinerari", commenta Alberto Ciabattoni, sindaco di Saint-Rhémy-En-Bosses, comune capofila per l'Italia.
    Parallelamente è online anche il sito (skialp-gsb.eu) del progetto.
    Intanto la giunta comunale, nei giorni scorsi, ha deliberato l'adesione alla proposta di una rivista del settore per promuovere il progetto 'Skialp@Gsb - Ski de randonnée et ski alpinisme dans la Vallée du Grand Saint Bernard - Scialpinismo nella Valle del Gran San Bernardo', oltre che la traduzione di testi da utilizzare in ambito promozionale ma anche per l'app e il sito.
    Inoltre "l'anno prossimo, soprattutto dopo l'estate, partiremo con una campagna di promozione sia nei territori limitrofi, di prossimità, sia in alcuni territorio stranieri", anticipa Ciabattoni.
    I fondi Interreg hanno consentito anche, ricorda il sindaco di Saint-Rhémy-En-Bosses, la realizzazione del "bivacco di Crévacol, una struttura riscaldata con una vista notevole su tutto il territorio". 

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie