Comune Valsavarenche vuole una nuova via ferrata

Ok a studio fattibilità. Sindaco, servono pareri enti competenti

Il consiglio comunale di Valsavarenche ha approvato all'unanimità lo studio di fattibilità tecnico-economica per realizzare una nuova via ferrata adatta anche a famiglie accompagnate da persone con esperienza. "E' un primo passo, siamo in fase di progettazione preliminare. Ora verranno chiesti i pareri presso gli enti competenti", spiega il sindaco, Giuseppe Dupont.
    In base al progetto preliminare, redatto dal geologo Alex Chabod, è prevista l'installazione di una via ferrata da località Grand Clapey, a monte di Eaux Rousses. Un itinerario semplice con partenza da quota 1.710 metri e arrivo a 2.050.
    Qui, in un punto panoramico che dovrà essere attrezzato, si trova anche una carbonaia. E' prevista poi la sistemazione di due vecchi sentieri, uno per il rientro e l'altro per il villaggio di Eaux Rousses. Lungo la ferrata ci saranno anche passaggi spettacolari grazie a due ponti tibetani e alla presenza di un laghetto che si potrà valorizzare dal punto di vista naturalistico.
    Il quadro economico approvato dal consiglio comunale per il progetto definisce un importo complessivo di 154.393 euro.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie