Padova, bandiera veneta vietata allo stadio

Divieto a ragazzino 14 anni. Questura, solo vessilli squadre

(ANSA) - PADOVA, 11 NOV - Vogliono entrare in curva con la bandiera raffigurante il leone di San Marco, simbolo della Serenissima Repubblica di Venezia, ma gli addetti alla sicurezza vietano l'ingresso del vessillo. È successo ieri allo stadio Euganeo prima di Padova-Sudtirol, partita valida per il campionato di calcio serie C. Il divieto ha colpito un ragazzino di 14 anni, accompagnato dalla mamma e dal fratello più piccolo, che hanno potuto accedere alla Tribuna Fattori (settore ultras) solo dopo aver consegnato la bandiera. Nella curva del Padova, la bandiera "incriminata" è sempre stata esposta senza problemi: l'episodio ha suscitato la reazione degli ultras, che nel secondo tempo hanno staccato gli striscioni e hanno sospeso i cori per 5 minuti in segno di protesta. Il questore Paolo Fassari ha detto che la normativa consente l'accesso solo alle bandiere delle due squadre in campo e al tricolore, aggiungendo che la bandiera col leone di San Marco è da considerarsi "venetista". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere