Uccide la moglie e si suicida, i corpi trovati in casa

Nel Vicentino, la tragedia scoperta da un familiare

I corpi di due coniugi, lei uccisa e coperta con un lenzuolo, lui impiccato, sono stati trovati all'interno di un'abitazione a Rosà, in provincia di Vicenza. A scoprire i cadaveri è stato un familiare, che aveva le chiavi della casa, e ha poi chiamato la polizia. La pista seguita dagli investigatori sarebbe quella dell'omicidio-suicidio.  

Le vittime sono una coppia di anziani coniugi, 83 anni lui, 77 anni la moglie. Secondo le testimonianze dei vicini e del sindaco del paese, Paolo Bordignon, si trattava di una coppia tranquilla che non avrebbe mai evidenziato prima particolari problematiche.

Secondo quanto si è appreso, a fare la drammatica scoperta è stato un altro familiare, preoccupato perché la coppia non rispondeva al telefono da diverse ore. L'uomo, che aveva una copia delle chiavi, una volta all'interno della villetta ha trovato i corpi dei due coniugi e ha dato subito l'allarme, facendo intervenire sul posto la Polizia e l'ambulanza del Suem 118. I sanitari non hanno potuto che confermare il decesso di entrambi. La morte risalirebbe ad alcune ore prima.

I due corpi erano in due stanze diverse della casa; l'anziana, supina a terra, potrebbe essere stata colpita con un corpo contundente, non ancora trovato, ed era coperta da un lenzuolo. Il marito si sarebbe impiccato ad una trave della casa.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030



Modifica consenso Cookie