Frosolone

Molise

Frosolone, in provincia di Isernia, sorge in cima ad una montagna a quasi 900 metri di altitudine ed è uno dei “Borghi più belli d’Italia” e Bandiera Arancione del Touring Club.

La cittadina presenta l’impianto urbanistico di un tipico borgo medievale, infatti l’accesso è scandito da tre porte: Porta Santa Maria, Porta San Pietro e Porta dell’Angelo.

L’edificio più antico del borgo è la Chiesa Madre di Santa Maria Assunta, di origine medievale, con un particolare campanile in turrito sovrastato da una cupola a cipolla; la Chiesa è a forma rettangolare a pianta unica, il portale è realizzato in vetri dipinti, mentre l’interno è in stile barocco.

Molto importante è anche la Chiesa di San Pietro, anch’essa di origine medievale ma ricostruita di recente; al suo interno custodisce due opere di Amalia Duprè: il Sacro Cuore e la Sacra Famiglia.

Tra gli altri luoghi di culto ricordiamo la Chiesa di San Nicola, la Chiesa di San Michele Arcangelo, la Chiesa di Santa Maria delle Grazie ed il Convento dei Cappuccini. 

L’attuale Palazzo Baronale un tempo era il Castello medievale del borgo, si tratta di un palazzo squadrato in pietra e intonaco, con un bel loggiato cinquecentesco. Molto bella è anche la Fontana dell’Immacolata con mascheroni e lavatoi in pietra calcarea. 

Frosolone è famoso anche per la sua produzione artigianale: la maggior parte delle botteghe sono specializzate nella lavorazione di lame, in particolare di coltelli e forbici, una tradizione tramandata nelle famiglie locali da parecchi secoli; molte di queste eccellenze manifatturiere si possono ammirare nel Museo dei Ferri Taglienti. Sempre legata a questa produzione locale, nel mese di agosto, nel borgo si tiene la Mostra-mercato nazionale delle forbici e dei coltelli.

I suggeriti di ANSA ViaggiArt


Modifica consenso Cookie