Palazzo Thun

Trento - Edificio storico

Proprietà della famiglia Thun dal 1454, il cui stemma campeggia sugli spigoli della facciata e sul portale, venne radicalmente rinnovato alla metà del XVI secolo. Durante il Concilio di Trento ospitò i Cardinali Ercole Gonzaga e Giovanni Morone. All'epoca i palazzi Quetta, Thun e Geremia erano uniti da un ponte di legno che, in un secondo tempo, fu prolungato fino alla Chiesa di Santa Maria Maggiore. Essenziali opere di restauro, dirette dall'architetto Rodolfo Vantini, si svolsero a partire dal 1831. Nel 1873 il Palazzo fu acquistato dal Comune di Trento diventando sede municipale. Attualmente è visitabile solo il cortile interno, mentre la Cappella Vantini e la Torre Mirana vengono aperte solo in occasioni di mostre ed eventi.



Via Rodolfo Belenzani, 20, Trento

Modifica consenso Cookie