Energia: Urso,insipienza e ritardi della Commissione europea

Abbiamo risposto alle imprese del territorio

Redazione ANSA PESCARA
(ANSA) - PESCARA, 02 DIC - "Era necessario perché bisognava fronteggiare l'emergenza anche rispetto all'insipienza e clamorosi ritardi della Commissione europea. Lo abbiamo fatto, abbiamo risposto alle imprese del territorio". Lo afferma il ministro dello Sviluppo economico, Adolfo Urso, nel suo intervento da remoto all'Abruzzo Economy Summit in corso a Pescara, ricordando gli interventi del Governo sull'emergenza energetica. "Nel complesso sono trenta miliardi di euro, tra decreto Aiuti quater e legge di bilancio - sottolinea - Abbiamo potenziato gli interventi per contrastare l'emergenza, oltre due terzi delle risorse disponibili le abbiamo messe su questo fronte, che è il 'fronte del Piave'". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA