Bmw R 1250 RT, oltre al comfort c'è molto di più

Si rinnova l'ammiraglia che è sempre tourer ma anche divertente

Redazione ANSA MILANO
LA PROVA DI
ANSA MOTORI

Oltre quattro decenni come sinonimo di viaggio, comfort ma anche prestazioni, per la BMW R 1250 RT che si rinnova per il 2021. Ancora più dinamica e ancora più regina incontrastata delle tourer in casa Bmw Motorrad, l'ammiraglia dell'Elica tedesca è tornata in scena con una serie di aggiornamenti che puntano a combinare il comfort su lunghi viaggi con il piacere di guida dinamica, magari su strade di collina come quelle sulle quali siamo stati a provarla. Una prova tra strade tortuose, curve e controcurve dove la RT stupisce per l'agilità, a fronte della mole imponente dei suoi 270 kg. Tante sono infatti le modifiche e le innovazioni introdotte sulla nuova R 1250 RT. Confermato, invece, è il solidissimo motore boxer a 2 cilindri da 1254 cc e 136 CV, il tutto omologato EU5. Sui tratti autostradali il comfort rimane totale, tanto da dimenticare il numero di chilometri percorsi in sella, grazie anche al Dynamic Cruise Control (DCC) di serie e all'Active Cruise Control (ACC), ovvero il cruise control con controllo della distanza integrato che è proposto come optional da fabbrica. Comfort e sicurezza sono garantiti sulla nuova RT anche dal nuovo BMW Motorrad Full Integral ABS Pro. Si tratta di un sistema di frenata combinata in cui sia la leva del freno al manubrio che il pedale azionano contemporaneamente i freni anteriori e posteriori. In caso di frenata d'emergenza, questa nuova funzione da più che una mano a chi sta in sella. Sul fronte del design esterno, il frontale della RT è ora più 'aggressivo', con fari più sottili e dotati della tecnologia Adaptive Tuning Light. Nuove anche le luci posteriori. Altra grande novità è il gigantesco schermo TFT da 10,25". Da qui si accede direttamente alla mappa del navigatore satellitare, che si gestisce attraverso l'app per smartphone BMW Motorrad Connected. Per lo smartphone, poi, è disponibile un vano impermeabile con presa USB, piastra per la ricarica a induzione e una ventola dedicata. Fino a 130 km/h, complice anche il nuovo cupolino (regolabile in altezza) che garantisce più protezione, si può ascoltare senza difficoltà anche la musica attraverso il sistema Dolby Surround.

La sorpresa, una volta in sella, arriva però dalla dinamica di guida. Ovvero: moto da grandi viaggi e comfort estremo, si, ma c'è molto altro in questa R 1250 RT. I cambi di direzione sono fulminei e la moto gira in un niente, particolare non proprio scontato visto il peso. L'ESA assorbe qualsiasi asperità troviate e mantiene la moto stabile e composta, anche nelle frenate più impegnative. Alla frenata combinata c'è da abituarsi ma alla fine il gioco automatico tra fronte e retro rende perfettamente l'effetto dovuto, grazie anche gestione elettronica della frenata ben calibrata. Le mappe motore sono quattro: Eco, Rain, Road e Dynamic, oltre alla Sport presente sulla versione, appunto, Sport. In particolare, la nuova modalità Eco, imposta tutta la moto per la miglior economicità possibile del viaggio, completamente all'opposto della Dynamic che apre a tutto il potenziale 'sportiveggiante' della, all'apparenza più che pacifica, RT. L'effetto più dinamico della tourer di casa Bmw è garantito anche da una carenatura anteriore di recente sviluppo e che ha anche migliorato le qualità di viaggio e touring, grazie a ulteriori progressi aerodinamici. La sezione superiore, per esempio, è ora ridotta in altezza.

Questo si traduce in un campo visivo più ampio per il pilota, rendendo allo stesso tempo l'aspetto della nuova R 1250 RT più leggero e 'filante'. Sul fronte delle colorazioni, oltre alla versione base in Alpine White 3, la nuova R 1250 RT è disponibile anche nelle varianti Elegance, 'Sport' e Option 719 che abbiamo utilizzato durante la nostra prova.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie