Audi Q5 Sportback, muscoli da SUV e dinamica da coupé

Identità 'Q' sposa linee Sportback, tra design e prestazioni

di Carlo Mandelli ROMA

Identità Q targata cinque anelli, unità alla sportività di una coupé. E' la ricetta di Audi Q5 Sportback che si propone allo stesso tempo com ibrida, coupé ma anche SUV con un occhio rivolto al futuro. Stile e un percorso verso l'elettrificazione sono due degli ingredienti della ricetta Audi per le sue nuove generazioni di quattro ruote, che vanno di pari passo anche con la ricerca di linee che sposino il concetto di dinamicità. tutte caratteristiche che la casa tedesca ha voluto mettere anche nel progetto della nuova Q5 Sportback.

Il design, in generale, è quello muscolare della concezione Q secondo Audi, con gruppi ottici posteriori OLED e una versatilità tecnica d prima della classe: alle sospensioni sportive, di serie per le versioni mild-hybrid eccetto Audi Q5 Sportback 35 TDI S tronic, si affiancano due ulteriori varianti d'assetto, lo sterzo dinamico a servoassistenza e demoltiplicazione variabili e la trazione anteriore o integrale quattro nelle configurazioni con tecnologia ultra o differenziale centrale autobloccante. A conferma del percorso intrapreso dalla casa verso una progressiva elettrificazione, il nuovo SUV coupé è disponibile esclusivamente con motorizzazioni mild-hybrid e plug-in hybrid. La gamma di propulsori proposti sotto al cofano, sono benzina e Diesel e cento per cento ibridi, con potenze che vanno da 163 a 367 CV, all'interno della quale spicca la variante plug-in proposta in due step di potenza. Il comportamento dinamico su strada, comprese quelle delle Langhe piemontesi sulle quali ci siamo messi al volante della nuova Q5, è garantito ad Audi Q5 Sportback dalle sospensioni a cinque bracci sia all'avantreno sia al retrotreno. Lo sterzo dinamico, a richiesta per le versioni mild-hybrid eccetto la variante 35 TDI S tronic, è in grado poi di adattare al 100% il rapporto di trasmissione in funzione della velocità dell'auto, dell'angolo di sterzata e del programma di guida selezionato mediante il sistema di gestione della dinamica di marcia Audi drive select.
    Un obiettivo reso possibile dall'adozione di un riduttore harmonic drive. I numeri, per le dimensioni, parlano di una lunghezza di 4,69 metri, cioè 7 millimetri in più rispetto ad Audi Q5, con la quale Audi Q5 Sportback condivide con la configurazione SUV la larghezza di 1,84 metri e il passo di 2,82 metri, garanzia di abitabilità. L'altezza, invece, si ferma a 1,66 metri, quindi 2 millimetri in meno rispetto ad Audi Q5.
    Tre sono invece le varianti proposte per l'assetto (due varianti per Audi Q5 Sportback TFSI e). Alla configurazione sportiva, di serie in abbinamento alle motorizzazioni mild-hybrid eccetto Audi Q5 Sportback 35 TDI S tronic, si affiancano, a richiesta, la variante sportiva con ammortizzatori elettroidraulici regolabili o, al top della gamma, le sospensioni pneumatiche adattive che consentono di variare l'altezza da terra dell'auto su cinque livelli, con un'escursione massima di 60 mm. Dedicate in alternativa all'assetto standard anche ad Audi Q5 Sportback con tecnologia plug-in, nella marcia fuoristrada permettono di incrementare la luce dal suolo sino a 45 mm rispetto allo standard, mentre a velocità autostradali e in modalità dynamic ribassano il corpo vettura di 15 mm a vantaggio delle prestazioni e dell'efficienza. In aggiunta, tramite un apposito tasto nel bagagliaio, è possibile ribassare l'assale posteriore di 55 mm per agevolare le operazioni di carico. La tecnologia quattro ultra, che riduce sino al 60% la differenza nei consumi tra una vettura a trazione integrale permanente e un'auto a trazione anteriore, viene adottata da Audi Q5 Sportback 2.0 (40) TDI quattro S tronic 204 CV, Audi Q5 Sportback 2.0 (45) TFSI quattro S tronic 265 CV e dalle versioni plug-in 2.0 (50) TFSI e quattro S tronic 299 CV e 2.0 (55) TFSI e quattro S tronic 367 CV, mentre Audi SQ5 Sportback TDI e Audi Q5 Sportback 3.0 (50) TDI quattro tiptronic 286 CV si avvalgono della trazione integrale permanente quattro con differenziale centrale autobloccante meccanico, collocato nell'alloggiamento del cambio. Sotto al cofano batte un 4 cilindri 2.0 TFSI, turbo a iniezione diretta della benzina, da 265 CV e 370 Nm di coppia, che 'lavora' assieme a un propulsore elettrico del tipo sincrono a magneti permanenti, integrato, insieme a una frizione di separazione, nel cambio S tronic a 7 rapporti. L'unità a zero emissioni è in grado di erogare 143 CV e 350 Nm. Proposta in due step di potenza, Audi Q5 Sportback TFSI e può contare, nella versione 50 TFSI e, su di una potenza complessiva di 299 CV e 450 Nm di coppia, mentre la variante 55 TFSI e si attesta a 367 CV e 500 Nm. I prezzi, per Audi Q5 Sportback che arriverà nelle concessionarie italiane dal mese di giugno, partono da 54250 euro. Da 62.750 euro partono invece per le versioni plug-in, mentre il listino di Audi SQ5 Sportback TDI parte da 86100 euro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie