Hyundai i20: linee spigolose e audaci, adesso anche ibrida

Supera la prova del traffico. Adas semplificano la vita a bordo

Nuviana Arrichiello ROMA
LA PROVA DI
ANSA MOTORI

Compatta, agile e tecnologica. La nuova Hyundai i20 si distingue per un design più scolpito e audace e soprattutto per l'introduzione della motorizzazione mild hybrid, utile per chi usa l'auto ogni giorno in città, consentendo un notevole risparmio in termini di consumi.
    Lunga poco più di quattro metri, larga un metro e 78 e alta 1 e 45, questa utilitaria si distingue già a partire dallo stile con un design più audace e sportiveggiante. Il frontale sfoggia una griglia aggressiva con tema romboidale, i paraurti sono dinamici con i fari spigolosi dal design immediatamente riconoscibile, già al primo sguardo. Le fiancate creano una silhouette fluida e dinamica, il posteriore ha un look decisamente squadrato con un elemento luminoso a forma di zeta davvero caratterizzante. Ma è all'interno che si percepisce immediatamente il salto generazionale dell'ultima versione della compatta sudcoreana. Nell'abitacolo tutto è diventato digitale: a partire dagli schermi, entrambi da 10'' (per la versione in prova in allestimento Bose), con la parte centrale che resta l'unica configurabile.


    È garantita la compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto per avere a disposizione tutte le informazioni che occorrono dal proprio smartphone, in tutta sicurezza.
    E proprio a proposito di sicurezza, nuova Hyundai i20 è equipaggiata con un ricco pacchetto di sistemi di assistenza, racchiusi nello Hyundai Smart Sense, che la rendono davvero invidiabile nella sua categoria.
    Tra questi l'Adaptive Cruise Control (per le versioni con cambio automatico), la frenata automatica d'emergenza che riconosce anche i pedoni, l'antiabbandono di corsia, l'allarme contro il colpo di sonno, gli abbaglianti automatici, il riconoscimento dei limiti di velocità. Tra le chicche c'è anche il sistema che segnala, quando l'auto è in coda al semaforo, per esempio, la ripartenza del veicolo che precede.
    La versione provata da ANSA Motori, la mild hybrid con motore 1.0 TGDI 48V da 100 CV e cambio manuale a sei rapporti, è in vendita ad un prezzo di 21.450 euro.
    In città è agile e si destreggia bene, il sistema mild hybrid consente una guida fluida e parsimoniosa: la frizione è infatti azionata da un meccanismo che consente, quando le condizioni della strada lo permettono, di veleggiare (il cosiddetto coasting), come le auto ibride di classe superiore, con un notevole risparmio in termini di consumi.
    Lo sterzo è diretto ed il cambio fluido, unica nota dolente le dimensioni ridotte del bagagliaio che perde 90 litri rispetto ai 351 della versione termica. Per il resto viaggiare a bordo di Hyundai i20 è davvero piacevole, con tutta la tecnologia che c'è anche il traffico cittadino riesce ad essere meno stressante per chi si trova alla guida, grazie all'ausilio dei sistemi che di assistenza che intervengono prontamente all'occorrenza. E poi grazie al mild hybrid, è possibile non rinunciare alle prestazioni, pur mantenendo una guida efficiente e parsimoniosa, per strizzare l'occhio anche alle proprie tasche. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie