Cupra Born, nuova elettrica incentrata sulle emozioni

Jorge Díez, 'Suoi punti forti proporzioni e grinta del frontale'

Redazione ANSA ROMA

In vista della presentazione in prima mondiale che è programmata per il 25 maggio, Seat approfondisce la filosofia del design di Born, la nuova auto 100% elettrica del brand Cupra. Lo fa attraverso un 'viaggio guidato' in compagnia di Jorge Díez nominato dallo scorso dicembre direttore dello stile del Gruppo di Barcellona.
    La nuova Born - che prende il nome da un celebre quartiere 'trendy' della metropoli catalana - sarà la prima auto 100% elettrica del marchio sportivo ed esclusivo Cupra, nato nel 2018 per differenziarsi rispetto alla gamma più 'popolare' di Seat.
    Realizzata sulla piattaforma MEB del Gruppo Volkswagen. Born fa dell'equilibrio delle sue proporzioni "la chiave - spiega Diez - per creare emozione in chi la osserva".
    Cupra Born è definita da due pilastri. In primo luogo dalla grande distanza tra le ruote ("questo ci ha permesso di creare un design totalmente incentrato sugli occupanti, con un abitacolo molto spazioso", afferma Diez). E dall'altro, dalle proporzioni che conferiscono un forte look sportivo.
    Il direttore dello stile del Gruppo di Barcellona spiega che questo "si riflette in un montante A estremamente dinamico in combinazione con un passo lungo, uno sbalzo anteriore corto e un posteriore corto, caratteristiche che renderanno la guida della prima auto 100% elettrica di Cupra davvero divertente".
    Per il designer, la filosofia di Cupra Born si riflette perfettamente nel suo frontale. "I fari che di solito si identificano con quella che è l'espressione di una persona, sono stati inclinati un po' più del solito, per esprimere e determinazione e grinta. Doti che sono ulteriormente accentuate dalla prominente presa d'aria posta nella parte inferiore per 'attaccare' l'auto all'asfalto".
    Jorge Diez anticipa come sarà la parte posteriore di Cupra Born, mai vista prima. "Con una firma luminosa orizzontale abbiamo enfatizzato la larghezza del corpo vettura, abbinata a un diffusore importante, che ne aumenta efficienza e aerodinamica. Sappiamo che l'elettrificazione deve essere combinata con l'efficienza e, in questo senso, il team dei designer ha unito i due valori in modo perfetto".
    Infine il riferimento a Barcellona, visto che il quartiere del Born non solo dà il nome alla prima Cupra 100% elettrica, ma ne ha anche ispirato il design. "Abbiamo scelto per questo modello quella combinazione di luci e ombre che definisce Barcellona e che può essere apprezzata, soprattutto, all'interno, attraverso finiture e materiali totalmente nuovi - spiega Diez - e per farlo abbiamo utilizzato texture con dinamismo parametrico e tecnologie all'avanguardia come il taglio laser per la massima precisione. E non mancano gli elementi color rame, segno distintivo del marchio". Il risultato per Diez è "un'auto totalmente incentrato sul piacere di guidare, creata per emozionare". Perché "Il mondo elettrico non deve essere noioso e Cupra Born ne è la prova".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie