BMW M4 Competition, nuova versione si scopre anche la testa

Si aggiunge alla gamma ad alte prestazioni della casa

Redazione ANSA MILANO

Con l'introduzione di una terza variante Cabrio di M4 Competition, BMW aggiunge un tassello alla sua gamma ad alte prestazioni. La quattro posti cabrio è stata pensata, come per le atre varianti di carrozzeria, tanto per l'uso quotidiano, quanto per poter raggiungere nuove prestazioni in pista. La produzione della Convertible con M xDrive avrà inizio nel luglio 2021 presso lo stabilimento BMW di Dingolfing, dove anche gli altri modelli e varianti di BMW M4 Coupé, BMW M5, BMW M8 e la nuova BMW 4 Series Convertible, escono dalla linea di montaggio. Il lancio sul mercato mondiale della nuova BMW M4 Competition Convertible con M xDrive è invece previsto immediatamente dopo l'inizio della produzione.
    Gli ingredienti principali della ricetta M, anche cabrio, sono quelli rappresentati da linee dinamiche, superfici fortemente sagomate e caratteristiche di design specifiche per M e progettate per ottimizzare l'alimentazione dell'aria di raffreddamento e per migliorare l'aerodinamica. "Il design è strettamente funzionale, purista e senza compromessi nella sua riduzione agli aspetti essenziali - ha spiegato Adrian van Hooydonk, Senior Vice President BMW Group Design - ma allo stesso tempo fornisce un'espressione emozionalmente potente del carattere dell'automobile".
   

Da fuori, tutti i dettagli di design sono quelli della sorella coperta, a partire dal doppio rene della griglia fino al generoso estrattore in fibra di carbonio al posteriore. La capote è realizzata in tessuto e più leggera del 40% rispetto al passato. La nuova M4 cabrio si 'scopre' in soli 18 secondi e l'operazione che può essere eseguita anche in movimento. Il vano di carico è cresciuto di 80 litri se confrontato con la serie precedente, partendo da 300 litri a capote abbassata ed espandibile fino a 386 litri.
    Sotto al cofano batte sempre il motore sei cilindri in linea con tecnologia M TwinPower Turbo a due turbocompressori da 510 cavalli (con potenza massima aumentata di 60 CV rispetto al modello precedente) e 650 Nm di coppia. Disponibile in versione a trazione integrale M xDrive la sportiva a cielo aperto scatta da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi. La velocità massima è autolimitata a 250 km/h ma acquistando un pacchetto specifico può essere innalzata a 280 km/h. La potenza è scaricata alle ruote tramite una trasmissione M Steptronic a otto velocità.
    Per quanto riguarda la trazione, la configurazione permette di scegliere tra 4wd, 4Wd Sport e 2wd. Il traction control, come sulla coupé, è regolabile su dieci livelli, mentre lo sterzo a rapporto variabile e la regolazione della sensibilità del pedale del freno su due livelli. C'è anche il pacchetto M Race Track, opzionale e che riduce il peso del veicolo di circa 25 chilogrammi, con freni in ceramica M Carbon, cerchi in lega leggera M su misura e sedili avvolgenti M Carbon.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie