Bmw M4 GT3 bolide da gara che costa meno e diverte di più

Si scende in pista con 415mila euro, 4.000 in meno della M6 GT3

Redazione ANSA Roma

 Il debutto ufficiale è previsto per il prossimo 26 giugno, in occasione della 24 Ore del Nürburgring, ma Bmw ha deciso di svelare in anticipo la sua nuova 'arma vincente' nella categoria GT3, prevista dalla FIA per gare in pista, anche di durata, e all'interno della fascia tra 1.200 e 1.300 kg e una potenza tra 500 e 600 Cv.

Erede del modello derivato dalla M6 della scorsa stagione, la nuova M4 GT3 - che porta in pista notevoli miglioramenti nelle aree di guidabilità ed operatività - verrà proposte ai piloti clienti al prezzo di 415.000 euro, cioè inferiore di 4.000 euro rispetto a quella della M6 GT3.
    "La nuova Bmw M4 Competition ha fornito la base perfetta per la M4 GT3, il cui motore è stato progettato fin dall'inizio per l'uso in pista - ha spiegato Markus Flasch, Ceo di Bmw M GmbH - e ciò sottolinea come alla Bmw M GmbH lo sviluppo delle auto da strada e delle vetture da corsa vada sempre di pari passo. La nuova GT3 offre tecnologia all'avanguardia, anche grazie ai nostri partner. Sono tra i migliori nei rispettivi campi e siamo lieti che ci supportino nello sviluppo della Bmw M4 GT3 con il loro know-how specifico e le loro aree di competenza. Una base perfetta, dunque, per una nuova auto da corsa di successo".
    Dall'inizio dello sviluppo, avviato nel 2020, la M4 GT3 ha subito molte fasi evolutive, inizialmente con simulazioni CAD e CFD, poi con l'utilizzo del banco prova per il motore, l'assemblaggio del telaio e il lavoro in galleria del vento.
    Dopo la presentazione nel luglio 2020 sono seguiti numerosi test su vari circuiti, con collaudi anche all'inazione del 2021 a Monteblanco e Almeria (Spagna) e sul Nürburgring-Nordschleife (Germania).
    L'auto ha attualmente più di 14.000 chilometri di prova alle spalle, ovvero l'equivalente di oltre 70 ore di tempo in pista.
    Durante questa fase, gli ingegneri della Bmw M Motorsport hanno lavorato duramente per migliorare guidabilità e affidabilità dell'auto con l'obiettivo principale di ridurre significativamente i costi nel ciclo di vita e le spese di manutenzione rispetto al suo predecessore.
    Dopo il lancio e il debutto in gara a giugno, la Bmw M4 GT3 sarà sottoposta a ulteriori test (anche in gara) prima di essere consegnata ai clienti che gareggeranno con l'auto in tutto il mondo nel 2022. Il funzionamento dell'auto è stato reso molto più semplice dal fatto che molte impostazioni di base possono essere configurate direttamente tramite il volante, senza dover collegare un laptop esterno.
    Previsto come opzione anche un Pacchetto Competizione' che include utili funzioni opzionali, integrate e testate specificamente per l'uso nelle gare di durata. E che comprende - come extra speciale per chi vuole migliorare rapidamente la conoscenza dell'auto - un'esclusiva giornata di formazione in un simulatore Bmw M4 GT3. La M4 GT3 è dotata del motore 3.0 P58 sei cilindri in linea M Twin Power Turbo da 590 Cv, mentre la M6 montava il V8 4,4 P63 da 580 Cv. Mutato anche il cambio: prima era un Ricardo a 6 marce, ora è un collaudato Xtrac sempre a 6 rapporti. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie