5G: Eurotech, tecnologia europea più costosa ma indipendente

Bisogna avere controllo sia di hardware che software

Redazione ANSA TRIESTE
(ANSA) - TRIESTE, 01 GEN - "Abbiamo fatto male a non investire nel 5G ma si può recuperare, certo. Ci sono tante società nord europee nell'are Nokia, Eriksson che hanno tecnologie 5G. Il problema è che il nostro 5G costa più di quello cinese, ma l'indipendenza dagli altri costa". E' lo scenario delineato da Roberto Siagri, a.d. di Eurotech, multinazionale friulana dell'alta tecnologia in merito allo "strategico tema 5G".

"Non si può dire se abbiamo fatto bene o male a rifiutare la tecnologia cinese in questo settore. Se fossimo in un mondo in cui tutti si vogliono bene, allora abbiamo fatto male; ma dal momento che così non è, allora abbiamo fatto bene - spiega Siagri - Ma in Europa c'è stata poca comprensione della importanza geopolitica delle tecnologie. Con il 5g non compri solo hardware ma software che va sempre aggiornato. Dunque l'acquirente non ha niente in mano e dipende da chi fa gli aggiornamenti. Con il 5G siamo nel mondo del software, dunque bisogna avere il pieno controllo del software non solo dell'hardware", conclude Siagri. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA