La Spagna celebra Pablo Picasso

Mostre, eventi, visite e tour nel 2023 a 50 anni dalla sua morte

di Ida Bini MADRID

MADRID - Il 2023 sarà l'anno di Picasso, geniale artista celebrato in tutto il mondo con oltre 50 mostre ed eventi commemorativi nel 50esimo anniversario della sua morte. La Spagna omaggia le opere e l'eredità artistica del grande pittore andaluso con una serie di manifestazioni, itinerari tematici, seminari, visite guidate e mostre. E' il ricco programma "Picasso Celebración 1973.2023" che prevede 16 grandi esposizioni nelle città spagnole più vicine alla vita e all'opera dell'artista: Malaga, Madrid, Barcellona, A Coruña e Bilbao. Per tutto il 2023 e parte del 2024 nelle 5 città sono stati organizzati eventi culturali legati al mondo di Picasso; è soprattutto qui che si concentra la campagna pubblicitaria voluta da Turespaña: "La Spagna ha ispirato Picasso. Vieni e trova la tua ispirazione". L'anno picassiano è, infatti, l'occasione per riscoprire la Spagna attraverso gli occhi del pittore andaluso, di avvicinarsi alle città a lui più vicine, sviluppando un modo più curioso e meno turistico di vedere le cose. Le 5 città spagnole, ognuna con caratteristiche e manifestazioni diverse, ospiteranno iniziative culturali e celebrative, dedicate al mondo dell'arte e della vita di Picasso: da Malaga dove si visita anche la casa natale a Madrid, che conserva la principale opera di Picasso "Guernica"; da Bilbao a A Coruña, dove visse da bambino fino a Barcellona, che ospita più di 4300 tele del pittore. «Con la celebrazione di questo grande evento - ha commentato l'ambasciatore di Spagna in Italia Miguel Fernández-Palacios alla presentazione dell'anno di Picasso - vogliamo far conoscere gli elementi di ispirazione per Picasso in Spagna. Il legame dell'artista con il suo Paese di origine è sempre stato forte, sia nella vita personale sia in quella artistica, influendo in maniera decisiva sul carattere della sua opera».
    In attesa di conoscere tutti gli eventi di "Picasso Celebración 1973.2023", ecco le 16 principali mostre, città per città.
    Madrid ne ospiterà 8: "Julio González, Pablo Picasso y la desmaterialización de la escultura" presso la Fundación MAPFRE fino all'8 gennaio 2023; "Picasso y Chanel" al Museo Nacional Thyssen-Bornemisza fino al 15 gennaio 2023 e, sempre in questo museo, "Picasso. Lo sagrado y lo profano" dal 2 ottobre 2023 al 14 gennaio 2024. E, ancora, "Picasso. Colección Nahmad" presso la Real Academia de Bellas Artes de San Fernando, dal 29 marzo al 2 luglio 2023; "Picasso tardío 1963-1972" a La Casa Encendida dal 19 maggio al 17 settembre 2023; "Picasso 1906: La gran transformación" presso il Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía, dal 14 novembre 2023 al 4 marzo 2024. Il Museo Nacional del Prado ospiterà la mostra "Picasso - El Greco" dal 13 giugno al 17 settembre 2023, mentre da settembre a novembre 2023 a Casa de Velázquez ci sarà "Picasso contra Velázquez".
    A Barcellona sono previste tre esposizioni: al Museo Picasso "Daniel-Henry Kahnweiler" dal 18 novembre al 19 marzo 2023 e "Miró - Picasso" dal 19 ottobre 2023 al 25 febbraio 2024; "Picasso y la cerámica española", da giugno a settembre 2023 presso il Museo del Diseño.
    Tre le mostre a Malaga, la città natale: "Picasso: materia y cuerpo" dall'8 maggio al 10 settembre 2023 e "El eco de Picasso" dal 2 ottobre 2023 al 24 marzo 2024, entrambe al Museo Picasso; "Las edades de Picasso" dal 21 giugno all'1 ottobre 2023 presso il Museo Casa Natal Picasso.
    Infine le due città del nord della Spagna, A Coruña e Bilbao, celebrano il pittore andaluso con due mostre, rispettivamente "Picasso blanco en la memoria azul", dal 23 marzo al 23 giugno 2023 nel Museo de Bellas Artes da Coruña, e "Picasso: materia y cuerpo" nel Museo Guggenheim Bilbao dal 29 settembre 2023 al 14 gennaio 2024. Per maggiori informazioni: celebracionpicasso.es (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie