ANSAcom

ANSAcom

Agabiti, insieme riusciremo a rialzarci e ripartire

"Avviata strategia di comunicazione annuncia l'assessore

Perugia ANSAcom

"Umbria bella, sicura e con un mare infinito di sensazioni ed emozioni che solo la nostra terra, ricca di storia, cultura, arte ed enogastronomia, può offrire. Abbiamo avviato una precisa strategia di comunicazione e programmazione, lo abbiamo fatto in sinergia con enti e operatori. Tutti insieme riusciremo a rialzarci e ripartire, con l'auspicio che possano tornare anche quest'anno tanti visitatori e turisti come un anno fa": a dirlo all'ANSA è l'assessore regionale al Turismo, Paola Agabiti, dopo l'avvio della campagna di promozione turistica. "Il mare dell'Umbria - ha spiegato Agabiti - può sembrare una provocazione, ma in realtà è una costatazione. L'Umbria ha un mare immenso di sensazioni, di musica, di storia, di cultura: pensiamo soltanto all'identità dei nostri luoghi, dei nostri borghi. Sì abbiamo proprio un mare meraviglioso, che non è il mare propriamente inteso come quello che conosciamo, ma è un mare fatto di tanto altro". "Il claim che abbiamo scelto - ha affermato Agabiti - non solo incuriosisce, ma sta riscuotendo anche un grande successo, ci stanno arrivando tanti apprezzamenti". L'assessore non dimentica, però, le difficoltà che da oltre un anno si stanno vivendo a causa della pandemia. "Il momento è senza dubbio molto complicato - ha detto -, ma come Regione abbiamo fin dal primissimo momento cercato di dare risposte concrete e immediate non solo agli operatori del settore turistico, ma a tutto il mondo dell'impresa regionale. Lo abbiamo fatto attraverso misure specifiche e soprattutto con un'ampia offerta di bandi che potranno essere di grande sostegno a tutto il mondo produttivo e quindi anche alla filiera del turismo. L'Umbria che abbiamo in mente, una volta superata la crisi pandemica è una regione capace di attrarre sempre più visitatori attraverso un'offerta turistica di grande qualità. Tra quattro-cinque anni l'Umbria sarà sicuramente una regione diversa: sarà più bella e più capace di accogliere anche i turisti più esigenti. Attraverso la nuova programmazione dei fondi europei e il Piano nazionale di ripresa e resilienza siamo chiamati a individuare i giusti canali dove impegnare le risorse e lo faremo - ha concluso Agabiti - con la condivisione degli operatori di settore e con tutti quelli del mondo dell'impresa".

In collaborazione con:
ASS.TO AL TURISMO – REGIONE UMBRIA

Archiviato in


Modifica consenso Cookie