Missione Eurocamera in Polonia, mancano le condizioni per l'invio fondi Ue

Hohlmeier, 'distribuzione risorse pubbliche politicizzata'

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Quanto visto durante la nostra visita qui solleva preoccupazioni. Sembra ci siano problemi sistemici, causati dal governo, che impediscono alla Polonia di soddisfare tutte le condizioni per ricevere i soldi Ue". Cosi l'eurodeputata tedesca del Partito popolare europeo Monika Hohlmeier, a capo della missione appena conclusa dalla commissione Bilancio del Parlamento europeo in Polonia per "monitorare che il denaro dei contribuenti dell'Ue sia protetto ed equamente distribuito". "Ci siamo sforzati di guardare da tutte le angolazioni alla distribuzione e alla gestione dei fondi dell'Ue in Polonia, per verificare se esistono sistemi in atto per proteggere gli interessi finanziari dell'Ue", ha spiegato Hohlmeier.

"Tuttavia ci sono segnali che la distribuzione dei fondi pubblici, compreso il denaro dell'Ue, sia sempre più politicizzata e che i criteri complicati per la ricezione dei fondi dell'Ue ne ostacolino la distribuzione equa", ha aggiunto l'eurodeputata. Affrontando il tema dello Stato di diritto e la giustizia nel Paese infine Hohlmeier ha specificato "la mancanza di una magistratura indipendente e di interventi politici nel lavoro di giudici e pubblici ministeri, ci dà motivo di essere preoccupati per un problema sistemico crescente con la verifica indipendente della spesa dei fondi dell'Ue" e sottolineato come il Parlamento Ue inviti "il governo polacco ad iniziare urgentemente a collaborare con la Procura europea (Eppo), in modo che la frode fiscale e gli schemi di riciclaggio di denaro a livello dell'Ue possano essere adeguatamente perseguiti".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie