Schinas, dentro l'Ue opportunisti e sostenitori di Mosca

Politici e giornalisti. Priorità respingere la propaganda russa

Redazione ANSA

STRASBURGO - "I falsi referendum in Ucraina sono stati accompagnati da un'ondata di disinformazione, così come avvenuto nel 2014 in Crimea. Abbiamo visto allo stesso tempo lo stesso andamento anche all'interno dell'Unione Europea, dove vediamo numerose indicazioni di opportunisti e sostenitori all'interno di diversi stati membri: politici, deputati, giornalisti ed editorialisti". Lo ha detto Margaritis Schinas, vicepresidente della Commissione Europea, aprendo il dibattito sulla disinformazione a Strasburgo. "Questo è il momento per l'Europa di resistere e respingere la propaganda russa ed è una priorità chiave per tutte le istituzioni".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie