Ok dell'Ue a 2 milioni di euro di aiuti a Italia per settore pirotecnico

Sovvenzioni dirette per aziende con calo fatturato nel 2020

Redazione ANSA

BRUXELLES - La Commissione europea ha approvato uno schema italiano da 2 milioni di euro a sostegno delle aziende attive nel settore pirotecnico colpite dalla pandemia e dalle misure restrittive che il governo italiano ha dovuto attuare per limitare la diffusione del virus. Il regime è stato approvato nell'ambito del quadro temporaneo sugli aiuti di Stato. L'aiuto assumerà la forma di sovvenzioni dirette.

Per essere ammissibili, le aziende devono aver subito un calo del fatturato nel periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 e il 31 dicembre 2020, rispetto allo stesso periodo del 2019. L'importo dell'aiuto per beneficiario non supererà la differenza tra le sue entrate nel 2019 e quelle segnalate nel 2020. La Commissione ha riscontrato che il regime italiano è in linea con le condizioni stabilite nel quadro temporaneo e che la misura è necessaria, adeguata e proporzionata. In particolare, il sostegno non supererà 1,8 milioni di euro per impresa e sarà concesso entro il 31 dicembre 2021.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie