Van Rompuy, la democrazia richiede una revisione dei ruoli

'Giovani cittadini siano al centro del processo'

Redazione ANSA

BRUXELLES - "L'esercizio di rafforzare la democrazia europea richiede una revisione dei ruoli coinvolti a tutti i livelli e l'interazione fra di essi. Il coinvolgimento dei cittadini, specialmente i giovani che vivono nelle regioni, città e villaggi, deve essere al centro di questo processo." Così il presidente del gruppo ad alto livello sulla democrazia europea nonché primo presidente del Consiglio europeo, Herman Van Rompuy, ad un incontro con i giovani politici locali europei organizzato dal Comitato delle Regioni.

Il gruppo, composto da sette donne e uomini "saggi", ha condotto una riflessione su come città e regioni possono migliorare la democrazia nell'Unione europea anche attraverso la Conferenza sul futuro d'Europa. Van Rompuy ha anche sottolineato l'importanza della lotta alla disinformazione, della digitalizzazione che "offre opportunità senza precedenti" e del dialogo. "La democrazia è una conversazione, non una strada a senso unico," ha sottolineato il presidente del gruppo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: