Storico Morikawa, il The Open è suo

Primo a vincere due Major al debutto. Rahm torna n.1 mondiale

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 18 LUG - Successo storico per Collin Morikawa che a Sandwich (Inghilterra), nel Kent, vince la 149esima edizione del The Open ed entra nella storia del golf quale unico giocatore ad aver vinto al debutto assoluto prima il PGA Championship e poi l'Open Championship. Sul percorso del Royal George's GC (par 70) il californiano, con un ultimo giro bogey free (con 4 birdie) chiuso in 66 (-4) su un totale di 265 (67 64 68 66, -15) colpi, ha superato la concorrenza del connazionale Jordan Spieth (campione nel 2017), secondo con 267 (-13). Terzo posto (269, -11) ex aequo per lo spagnolo Jon Rahm - che con questo risultato torna numero 1 mondiale - e Louis Oosthuizen.
    Niente da fare per il sudafricano. In testa dal primo al terzo round, non è riuscito a bissare l'exploit del 2010. Per lui ancora una impresa sfiorata dopo i due secondi posti ottenuti quest'anno al PGA Championship e allo US Open.
    "E' di gran lunga uno dei momenti più emozionanti della mia vita. Questo è il pubblico più bello in assoluto che si possa incontrare in un torneo di golf. Per ragioni di Covid sono venuto qui senza la mia famiglia, i miei amici, che sono da sempre i miei primi tifosi. Il successo lo dedico a loro e al mio caddie, JJ Jakovac, che oggi festeggia 39 anni. Spero di avergli fatto un bel regalo". Questa la gioia di Morikawa che, con questa vittoria, vola al terzo posto del ranking mondiale.
    La Claret Jug va dunque al 24enne di Los Angeles, che si prende tutto. Per lui anche un assegno di 2.070.000 dollari (il premio più alto nella storia della competizione) a fronte di un montepremi complessivo di 11.500.000. E' una grande impresa quella di Morikawa che emula Bobby Jones diventando così il secondo golfista a vincere due tornei del Grande Slam nei primi otto tentativi.
    Prima di lui, dal 1900, solo sei giocatori erano riusciti a imporsi al debutto in questo evento: Jock Hutchison (1921), Denny Shute (1933), Ben Hogan (1953), Tony Lema (1964), Tom Watson (1975) e Ben Curtis (2003).
    Colin Morikawa è dunque il "Champion golfer of the year". Un trionfo da record, il suo. Visto che il californiano ha stabilito anche il punteggio più basso del Royal St George's.
    Riuscendo a far meglio di Greg Norman che, nel 1993, riuscì a imporsi al The Open con un totale di 267 colpi. Salgono così a cinque i suoi successi sul PGA Tour (cifra comprensiva di due Major e di un WGC, il Workday Championship). E ora Morikawa, tra i quattro americani che gareggeranno alle Olimpiadi nella gara individuale maschile al Kasumigaseki Country Club, insegue non solo la medaglia d'oro ai Giochi di Tokyo ma anche la leadership mondiale. Persa nuovamente oggi da Dustin Johnson, ottavo con 273 (-7) al The Open.
    Morikawa succede nell'albo d'oro all'irlandese Shane Lowry (12/o con 274, -6), vincitore nel 2019 (la competizione nel 2020 è stata cancellata, per la prima volta dalla seconda guerra mondiale, per Covid). E' lui il nuovo re del The Open, quarto e ultimo Major maschile del 2021. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA