A Fano 'La linea del paesaggio' di Marcello Lani

Esponente 'Scuola del Libro' di Urbino, famoso per la monotipia

(ANSA) - FANO, 16 MAG - Si è inaugurata ieri la mostra "La linea del paesaggio", dedicata all'artista urbinate Marcello Lani (1938- 2019).
    L'esposizione (che rimarrà aperta fino al 13 giugno, tutti i giorni dalle 17 alle 19:30 tranne i lunedì) è ospitata dalla Fondazione Carifano e Diana Art Gallery del Sistema Museale di Palazzo Bracci Pagani, corso Matteotti 97 a Fano. Marcello Lani è una delle figure più rappresentative della cosiddetta "Scuola del Libro" di Urbino, dalla quale uscì come allievo di Francesco Carnevali, Leonardo Castellani e Renato Bruscaglia. Nel corso della sua attività artistica - legata anche a quella dell'insegnamento nella stessa "Scuola del Libro" per la cattedra di Disegno dal Vero - si è dedicato alla pittura ad olio e all'acquerello, ma è soprattutto nella calcografia che si è imposto a livello nazionale per la sua tecnica detta "monotipo", nella quale l'incisione in bianco e nero, veniva ristampata a colori dall'autore, riutilizzando la matrice originale dipinta ad olio per ogni esemplare. La tecnica portata avanti per decenni, è diventata il suo segno distintivo, grazie anche a una notevole produzione di soggetti sempre a tiratura bassissima (a volte anche sole quattro copie, spesso dieci o dodici esemplari). La mostra è stata presentata da Giorgio Gragnola, presidente della Fondazione Carifano, Carlo Bruscia, curatore, Floriano De Santi, critico d'arte e Giovanni Lani, giornalista e figlio dell'artista. Le visita alla mostra seguirà il rispetto della normativa vigente per garantire il necessario distanziamento. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie