Marche
  • Licenziamenti: Bombardieri, non c'è ancora rispetto accordo

Licenziamenti: Bombardieri, non c'è ancora rispetto accordo

Segretario Uil, Draghi attivi cabina regia, Confindustria agisca

   "Bisogna rispettare le persone e il lavoro, le lavoratrici e i lavoratori non possono pagare lo sblocco dei licenziamenti. L'accordo impegna tutti, ma gli ultimi eventi dimostrano che questo rispetto ancora non c'è". Lo ha detto a Pesaro il segretario generale della Uil Pierpaolo Bombardieri, rispondendo a una domanda dei giornalisti a margine dell'inaugurazione di una sede territoriale del sindacato. A Pesaro c'erano, tra gli altri, la segretaria Uil Marche, Claudia Mazzucchelli, dirigenti e delegati regionali, il sindaco di Pesaro Matteo Ricci.
    "Ci aspettiamo, dunque, - ha auspicato - un intervento da parte del Presidente Draghi, con l'attivazione della cabina di regia. Ma ci aspetteremmo - ha aggiunto il segretario generale Uil - un intervento anche da parte di Confindustria: se ci sono associate che si comportano in modo difforme dall'intesa, - ha concluso - potrebbe metterle fuori dalla propria Associazione".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie