Marche

  1. ANSA.it
  2. Marche
  3. Speciali
  4. Ebam: 21,6% imprese artigiane è in difficoltà

Ebam: 21,6% imprese artigiane è in difficoltà

Ristorazione e trasporti soffrono per rincari

Redazione ANSA ANCONA

(ANSA) - ANCONA, 27 LUG - Rallenta la ripresa nel settore dell'artigianato nelle Marche nella prima metà del 2022: le imprese artigiane in difficoltà toccano quota 21,6%. Congiuntura favorevole per il tessile abbigliamento +37,1%, le lavorazioni metalliche al +30,6%, le altre manifatture +43,3%, imprese del legno mobile +32,6% e delle macchine e attrezzature al +22,2%.
    In diminuzione le produzioni alimentari, -31,7% e le calzature e pelletterie che registrano solo un alleggerimento delle difficoltà. Questa la sintesi dell'analisi congiunturale semestrale a cura di Ebam, Ente Bilaterale Artigianato Marche, sull'artigianato con dipendenti che riguarda le dinamiche del primo semestre 2022 e le previsioni per la seconda metà dell'anno condizionato da guerra e pandemia. Ristorazione e trasporti sono tra i settori maggiormente in difficoltà per l'aumento delle materie prime. Sotto l'aspetto finanziario cala la quota delle imprese artigiane costrette a concedere ai loro clienti dilazioni crescenti (era il 18,2% nel 2021; è ora pari al 15,1%), mentre le condizioni di accesso al credito bancario si confermano complicate. Balzo degli investimenti in tecnologie dell'informazione e della comunicazione (Ict) che passano dal 18,3% delle imprese che avevano investito nel secondo semestre 2021 al 30,3% del primo senestre 2022. La diffusione del lavoro straordinario cresce dal 16,3% al 17,3% e nel settore delle calzature e pelletterie le imprese che prevedono investimenti sono il 23% circa, nel legno-mobile (30,2%), nelle macchine e attrezzature (28,2%). "I dati ci dicono che il saldo resta positivo, ma non al ritmo dei semestri precedenti. Per la seconda metà dell'anno le dinamiche attese sono ancora positive confermando il rallentamento della ripresa. I saldi per la chiusura dell'anno sono attesi positivi per 6 settori su 12: tessile, legno, lavorazioni metalliche, servizi alla persona, altre manifatture e altri servizi", commenta Riccardo Battisti, presidente di Ebam. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie