Polizia penitenziaria, Maiorano lascia carcere Larino

Al suo posto arriva dirigente Luca Massimiliano Di Mola

(ANSA) - LARINO, 05 MAG - Cambio al vertice della Polizia Penitenziaria della Casa Circondariale di Larino. Il dirigente Francesco Maiorano lascia il reparto dopo 9 anni per assumere l'incarico di Comandante del corpo nel carcere di Campobasso. Al suo posto arriva il dirigente Luca Massimiliano Di Mola, proveniente dal penitenziario di Pesaro e già comandante presso gli istituti di Bolzano e Foggia.
    Il passeggio di consegne è avvenuto oggi alla presenza del Direttore dell'istituto frentano Rosa La Ginestra. Maiorano ha illustrato in breve l'attività svolta. Tra i problemi affrontati: il tasso di sovraffollamento dell'istituto.
    "Prima della pandemia il carcere di Larino, in termini percentuali, era il più sovraffollato d'Italia - ha sottolineato Maiorano -, con un tasso di oltre il 220%. L'attività di polizia giudiziaria è stata particolarmente intensa, in particolare nel contrasto al traffico di droga". Su tutte spicca l'operazione "Pacco free" con i Carabinieri di Larino che ha portato all'arresto di 12 persone per spaccio di droga, una delle più vaste indagini a livello nazionale riguardante traffici all'interno di un istituto di pena. Da segnalare anche un altro primato: il sequestro di un telefono cellulare.
    L'ultimo atto da Comandante di Maiorano è stata la proposta di encomio per un assistente capo intervenuto all'interno della sezione isolamento sanitario per praticare un massaggio cardiaco a un detenuto positivo al covid-19. "Questo episodio mostra cosa sia la polizia penitenziaria: umanità, professionalità e coraggio" ha concluso Maiorano. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie