Oltretevere

Papa: con pandemia più poveri, dare risposte a disoccupati

'Combattere il virus senza mirare ad interessi di parte'

(ANSA) - CITTA DEL VATICANO, 14 GIU - Con la pandemia "si è aggiunta un'altra piaga che ha moltiplicato ulteriormente i poveri". "Uno sguardo attento richiede che si trovino le soluzioni più idonee per combattere il virus a livello mondiale, senza mirare a interessi di parte. In particolare, è urgente dare risposte concrete a quanti patiscono la disoccupazione, che colpisce in maniera drammatica tanti padri di famiglia, donne e giovani". Lo dice il Papa nel Messaggio per la Giornata Mondiale dei Poveri che sarà celebrata il 14 novembre.
    La povertà è frutto di un sistema "senza scrupoli", rileva ancora il Papa nel Messaggio. Francesco condanna chi considera i poveri "un peso intollerabile per un sistema economico che pone al centro l'interesse di alcune categorie privilegiate. Un mercato che ignora o seleziona i principi etici crea condizioni disumane che si abbattono su persone che vivono già in condizioni precarie. Si assiste così alla creazione di sempre nuove trappole dell'indigenza e dell'esclusione, prodotte da attori economici e finanziari senza scrupoli, privi di senso umanitario e responsabilità sociale". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie