Oltretevere

  1. ANSA.it
  2. Oltretevere
  3. Chiesa in Italia
  4. Presidente Cei, è tempo di scelte coraggiose

Presidente Cei, è tempo di scelte coraggiose

"Non siano poveri a pagare effetti crisi", dice card. Bassetti

(ANSA) - PERUGIA, 01 OTT - "E' tempo di scelte coraggiose" per "operare una conversione ecologica, come ci suggerisce il Santo Padre nell'enciclica Laudato sì, ossia la trasformazione dei cuori e delle coscienze": lo ha detto il cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Cei, all'incontro "Verso Taranto" in preparazione della Settimana sociale dei cattolici italiani su "Il pianeta che speriamo". Occorrono "scelte coraggiose", ha sottolineato, "affinché non siano sempre i più poveri a pagare gli effetti di una crisi sanitaria, sociale, lavorativa, economica e politica del nostro tempo".
    Il card. Bassetti, a Perugia, ha detto che l'appuntamento rappresenta "una tappa significativa della vita ecclesiale del Paese". "Un atteggiamento sbagliato verso la creazione - ha sostenuto il presidente della Cei - ci ha illuso di trattare ogni creatura di Dio come semplice oggetto. Abbiamo così riempito il mondo di rifiuti e di scarti, quasi che alcune realtà create non abbiano un senso o che possano essere sfruttate per interessi meramente materiali. Serve un cambio di passo che possiamo fare insieme".
    Il porporato ha quindi elencato alcune "buone pratiche". "Ci sono - ha detto - imprenditori che sanno coniugare il lavoro e la cura per l'ambiente. Ci sono persone che hanno smesso di definirsi consumatori in nome di scelte più oculate di acquisto verso prodotti sostenibili. Ci sono parrocchie e oratori che sono punti di riferimento educativo per le tematiche ambientali.
    Ci sono gruppi di persone che hanno fatto della Laudato sì' la loro bussola di orientamento nella vita. Ci sono amministrazioni pubbliche che hanno favorito scelte di promozione del territorio con criteri di sostenibilità turistica. Ci sono agricoltori che hanno smesso di usare pesticidi chimici per produrre in modo biologico. Ci sono organizzazioni commerciali che puntano a movimentare il meno possibile le merci, secondo l'idea che i beni a chilometro zero sono a impatto ecologico zero. Ci sono comunità religiose e monastiche che sanno celebrare la bellezza della creazione attraverso la loro vita e la loro preghiera. Ci sono famiglie sostenibili". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



Modifica consenso Cookie