Oltretevere

  1. ANSA.it
  2. Oltretevere
  3. Chiesa in Italia
  4. Ucraina: a Santa Sofia la preghiera della diocesi di Roma

Ucraina: a Santa Sofia la preghiera della diocesi di Roma

L'iniziativa dopo l'appello di Papa Francesco

(ANSA) - ROMA, 25 GEN - Si terrà domani pomeriggio nella basilica di Santa Sofia, a Roma, la preghiera per l'Ucraina promossa dal Vicariato che ha raccolto l'appello lanciato da Papa Francesco. Promossa dall'Ufficio Migrantes della diocesi di Roma, alla celebrazione dei Vespri interverranno il vescovo Benoni Ambarus, il direttore dell'Ufficio Migrantes diocesano monsignor Pierpaolo Felicolo; il rettore della basilica di Santa Sofia don Marco Jaroslav Semehen.
    "La comunità ucraina - sottolinea il vescovo Ambarus - è formata soprattutto da donne, che lavorano come badanti, che hanno le loro famiglie, i mariti e i figli in Ucraina, e sono tutti terrorizzati da quello che sta accadendo ai loro confini, senza considerare la situazione di guerra del Donbass che va avanti già da diversi anni. Compiamo così un gesto di vicinanza spirituale alla comunità ucraina presente a Roma, come segno di vicinanza a tutto il popolo ucraino. Il nostro grido a Dio e a tutti è per la pace. Ogni guerra è una sconfitta per tutti". Il vescovo lancia anche un invito a tutte le comunità cristiane di Roma, affinché "durante le diverse celebrazioni di mercoledì 26 facciano una preghiera per l'Ucraina". Mentre monsignor Felicolo dichiara: "Desideriamo essere vicini al popolo. A Roma la presenza della comunità ucraina si sente, è viva e vivace, tocchiamo con mano la loro ansia e la loro preoccupazione per questa situazione che dura da tempo. Questa sollecitazione di Papa ci invita ancora una volta a riunirci in preghiera".
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie