Iren: Torino, 16,6 mln dividendi e 588 assunzioni nel 2020

Per progetti in città 3,5 milioni, raccolta differenziata 50,7%

(ANSA) - TORINO, 06 MAG - Oltre 660.651 abitanti serviti dal teleriscaldamento (Torino e Comuni limitrofi), 588 nuove assunzioni negli ultimi 3 anni, di cui 197 solo nel 2020, crescita di oltre 3 punti percentuali della raccolta differenziata in città, che ha raggiunto il 50,7% nel 2020 rispetto al 47,6% del 2019. Sono alcuni dei numeri di Torino del Bilancio di Sostenibilità 2020 di Iren.
    Nel 2020, nella sola provincia di Torino, il gruppo ha destinato 3,5 milioni di euro a progetti ambientali, culturali, sociali, sportivi e ha distribuito dividendi per circa 16,6 milioni di euro agli azionisti pubblici del territorio .La forte attenzione al territorio e alle comunità ha prodotto importanti ricadute, a partire dalla catena di fornitura con circa 141,3 milioni di euro di ordini emessi a fornitori locali.
    Sul fronte dell'educazione nel 2020 EduIren ha elaborato nuovi strumenti per supportare la didattica a distanza, coinvolgendo quasi 4.900 studenti in iniziative di educazione alla sostenibilità, mentre per l'economia circolare, l'estensione del sistema di raccolta porta a porta dei rifiuti ha consentito un significativo incremento della raccolta differenziata che, nel bacino servito dal Gruppo, si attesta a una media del 69,3% (media nazionale 61,3%), in linea con gli obiettivi (73,6%) previsti dal Piano Industriale al 2025. Nella provincia di Torino si registra una crescita di oltre 3 punti percentuali per la raccolta differenziata in città: 50,7% nel 2020 rispetto al 47,6% del 2019 con oltre 872.000 abitanti serviti dalla raccolta rifiuti, di cui circa il 79% serviti da porta a porta o riconoscimento di utenza. E' online da oggi il nuovo sito report2020.gruppoiren.it (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie