Piemonte

Cinema: Renda, chiusura Fratelli Marx? Una fake news

'Nessuna trattativa per venderlo, riaprirà a fine agosto'

(ANSA) - TORINO, 24 GIU - "Non c'è mai stata nessuna intenzione di vendere il cinema Fratelli Marx, non c è mai stata nessuna trattativa e non ce ne saranno neppure in futuro". E' categorico Gaetano Renda, che gestisce da metà degli anni '80 lo storico cinema nato a inizio del '900. La notizia è circolata sui social nei giorni scorsi, addirittura è stata messa in giro la voce che al suo posto sarebbe nato un supermercato.
    "E' chiuso fino alla fine di agosto, ma poi riaprirà regolarmente. Il cinema Fratelli Marx - spiega, in un post su Facebook, Renda che a Torino gestisce anche il Centrale in via Carlo Alberto - è patrimonio di tutta la città e, in particolare, del quartiere che lo ha adottato come monumento simbolo di Vanchiglia-Vanchiglietta. I luoghi della cultura devono rimanere tali e, anzi, bisogna aprirne sempre di più. E inoltre, siamo culturalmente contrari a un modello di paese che sta diventando una sagra permanente , dove non si fa altro che pensare a mangiare e a bere. Il cinema per noi e' un bellissimo vizio che non perderemo mai. Ci spiace per chi inventa le fake news". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie