Piemonte

Nuova veste per Il Gramsci, riapre storico locale torinese

Con lo chef Zecchin e l'esperto di farine Marino

(ANSA) - TORINO, 22 LUG - È una veste completamente nuova quella del locale torinese Il Gramsci che ha riaperto sabato 10 luglio, con le consulenze dello chef Luca Zecchin, dell'esperto di farine e panificazione Fulvio Marino e con la collaborazione di Birra Baladin, sulle ceneri di quella che fu l'insegna precedente, in via Antonio Gramsci 12A. Il rinnovo dell'immagine, giocato sulle tinte mastice, tortora e oro, è stato curato dall'architetto Marco Gennaro su volontà della nuova proprietà, Marco Ceresa, già titolare a Torino di Ruràl e della pizzeria 3 Spicchi Gambero Rosso Libery.
    "Abbiamo approfittato della chiusura forzata del lockdown per trasformare le sale del locale, rinnovandolo e cambiandone completamente l'aspetto" ha dichiarato Marco Ceresa. Lo stesso cambio di direzione si percepisce anche su due fronti: la cucina e la pizzeria. "La filosofia della nostra proposta gastronomica - spiega lo chef Luca Zecchin - sposa ingredienti di qualità e tecnica, in piatti che diventano unici per concretezza, gusto e fantasia". Sono circa settanta le sedute all'interno del locale e venticinque quelle situate all'esterno. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie